PERMESSO DI SOGGIORNO TEMPORANEO SULLA BASE DI ATTIVITÀ CULTURALI, SCIENTIFICHE, EDUCATIVE, PARTECIPAZIONE A PROGRAMMI DI VOLONTARIATO INTERNAZIONALI E REGIONALI O PARTECIPAZIONE ALLE ATTIVITÀ DI ENTI E ISTITUZIONI CHE COINVOLGONO I VOLONTARI NELLE LORO ATTIVITÀ

Посвідка на тимчасове проживання є документом, який дає право на проживання в Україні протягом визначеного у ній періоду. Вона видається за загальним правилом на один рік (з можливим продовженням) та дозволяє іноземцям проживати, а також вільно та без будь-яких обмежень в’їжджати в Україну протягом строку її дії.

Un permesso di soggiorno temporaneo è un documento che dà il diritto di soggiornare in Ucraina per il periodo in esso specificato. Viene rilasciato come regola generale per un anno (con eventuale proroga) e consente agli stranieri di soggiornare ed entrare in Ucraina liberamente e senza alcuna restrizione durante il suo periodo di validità.

Puoi leggere la procedura generale per il rilascio di un permesso di soggiorno temporaneo nel nostro articolo al link: https://legalaid.ua/ua/article/posvidka-na-tymchasove-prozhyvannya-inozemtsya/ .

Tuttavia, ogni motivo che dà agli stranieri il diritto di ottenere un permesso di soggiorno temporaneo in Ucraina ha le sue caratteristiche.

QUALI ISTITUZIONI E ORGANIZZAZIONI HANNO IL DIRITTO DI INVITARE STRANIERI?

Lo svolgimento di attività culturali, scientifiche, educative o di volontariato è uno dei motivi legali più comuni per ottenere un permesso di soggiorno temporaneo. La sua specificità sta nel fatto che non tutte le organizzazioni o istituzioni che svolgono l’attività specificata hanno il diritto di invitare stranieri in Ucraina. Ad esempio, solo gli enti e le istituzioni inseriti nell’apposito elenco pubblicato sul sito web del Ministero delle Politiche Sociali hanno il diritto di invitare gli stranieri a fare volontariato .

COME ENTRARE IN QUESTA LISTA?

Le organizzazioni di volontariato possono essere incluse in tale elenco inviando lettere ufficiali (su carta intestata dell’organizzazione con la firma del capo) al Ministero delle Politiche Sociali con informazioni sulla persona giuridica (che deve corrispondere alle informazioni sulla registrazione statale). Tali informazioni dovrebbero includere:

  • nome completo, codice EDRPOU, località, indirizzo postale, recapiti, informazioni sul gestore (cognome, nome, patronimico).

*Se disponibile, viene riportato l’indirizzo e-mail, indirizzo del sito ufficiale su Internet; su richiesta – altre informazioni.

Entro tre giorni lavorativi dalla data di ricezione delle informazioni rilevanti, il Ministero delle Politiche Sociali pubblica sul proprio sito le informazioni disponibili su organizzazioni e istituzioni che coinvolgono i volontari, in particolare stranieri, nelle loro attività.

COME RILASCIARE UN PERMESSO DI SOGGIORNO TEMPORANEO?

Se l’organizzazione è inclusa in tale elenco, nella maggior parte dei casi non è possibile richiedere immediatamente un permesso di soggiorno temporaneo. In primo luogo, è necessario ricevere un invito dalla parte ospitante e presentare domanda alla missione diplomatica dell’Ucraina all’estero per il rilascio di un visto a lungo termine (tipo D) . Questo requisito non si applica solo ai cittadini dell’Azerbaigian, della Repubblica di Bielorussia, dell’Armenia, della Georgia e di altri paesi per i quali la legislazione ucraina non prevede il rilascio di un visto D.

Gli stranieri che richiedono il visto, oltre all’elenco generale dei documenti ea seconda del motivo, devono presentare uno dei seguenti documenti:

  • invito di un’organizzazione religiosa per un soggiorno di lunga durata allo scopo di predicare credenze religiose, compiere riti religiosi o svolgere altre attività canoniche;
  • invito dell’ente statale competente responsabile dell’attuazione di programmi culturali, educativi, scientifici, sportivi, programmi nel campo del volontariato;
  • un invito di un’organizzazione o istituzione che coinvolge i volontari nelle sue attività, le cui informazioni sono pubblicate sul sito ufficiale del Ministero delle Politiche Sociali.

È importante! Nel caso in cui la parte ricevente sia un’organizzazione religiosa , la normativa prevede l’obbligo di concordare l’invito con l’ente statale che ha registrato lo statuto (regolamento) della relativa organizzazione religiosa.

Nel caso in cui la parte ricevente sia un’organizzazione che coinvolge volontari nell’attuazione delle proprie attività , all’invito è allegata copia del certificato di registrazione statale di tale organizzazione o istituzione.

Dopo aver ricevuto un visto, gli stranieri possono entrare in Ucraina e richiedere il passaporto entro il periodo di validità del visto. Per fare ciò, è necessario preparare un pacchetto di documenti prescritti dalla legge, nonché ricevere uno dei seguenti documenti dalla parte ricevente:

  • presentazione della relativa organizzazione religiosa e approvazione dell’ente statale che ha effettuato la registrazione della relativa organizzazione religiosa (per gli stranieri o apolidi giunti in Ucraina allo scopo di predicare credenze religiose, compiere riti religiosi o svolgere altre attività canoniche presso l’invito delle organizzazioni religiose e l’accordo con l’ente statale, che ha registrato la relativa organizzazione religiosa);
  • presentazione dell’ente statale competente responsabile dell’attuazione di programmi culturali, educativi, scientifici, sportivi, di volontariato, per partecipare a cui uno straniero o apolide è arrivato in Ucraina o presentazione di un’organizzazione o istituzione che coinvolge volontari nelle sue attività e un certificato di registrazione statale di tale organizzazione o istituzioni (per gli stranieri o gli apolidi giunti in Ucraina per svolgere attività culturali, scientifiche, educative sulla base e secondo le modalità stabilite dai trattati internazionali dell’Ucraina o da programmi speciali, nonché per gli stranieri o apolidi arrivati ​​in Ucraina con lo scopo di partecipare a programmi di volontariato internazionali e regionali o di partecipare alle attività di organizzazioni e istituzioni che coinvolgono i volontari nelle loro attività in conformità con della legge dell’Ucraina “Sul volontariato”, le cui informazioni sono pubblicate sul sito Web ufficiale del Ministero delle politiche sociali).

L’elenco generale dei documenti per il rilascio di un permesso di soggiorno temporaneo è reperibile nella Risoluzione del Consiglio dei Ministri dell’Ucraina n. 322 del 25/04/2018 All’approvazione del campione, descrizione tecnica del modulo e procedura per il rilascio , rilascio, scambio, annullamento, inoltro, ritiro, rientro nello Stato, invalidamento e distruzione del permesso di soggiorno temporaneo.

È importante! Puoi richiedere un permesso di soggiorno temporaneo entro e non oltre 15 giorni lavorativi prima della scadenza del visto.

Il termine per il rilascio del permesso non può superare i 15 giorni lavorativi. Dopo aver ricevuto un permesso di soggiorno temporaneo, uno straniero deve registrare il proprio luogo di residenza in Ucraina entro trenta giorni di calendario.

[contact-form-7 404 "Not Found"]