POSSONO ESSERE MOBILITATI COLORO CHE HANNO UNA RIDOTTA IDONEITÀ AL SERVIZIO MILITARE?

Una carta militare è un documento che indica l’idoneità o l’inidoneità al servizio di una persona secondo le conclusioni della commissione medica militare.

CHE COS’È L’IDONEITÀ AL SERVIZIO MILITARE?

L’idoneità al servizio militare durante la legge marziale è determinata dalla Commissione medica militare (MMC) dopo aver superato una visita medica.

La delibera del VLK dei commissariati militari è rilasciata come certificato ed è valida per sei mesi dalla data della visita medica.

In pratica sono numerosi i casi di formulazione della delibera della commissione medica militare sull’idoneità al servizio militare con l’indicazione: inabile al servizio militare in tempo di pace, idoneità limitata in tempo di guerra.

Tuttavia, il riconoscimento di un coscritto come idoneità al servizio militare limitato sulla base dei risultati di una visita medica (tessera militare “bianca”) non significa che non possa svolgere il servizio militare o sia differito dalla mobilitazione, ma indica solo che alcuni tipi di servizio e il lavoro è controindicato. Cioè, le particolarità dello stato di salute del coscritto devono essere prese in considerazione durante la leva.

DOVE POSSONO ESSERE ARRUOLATI I DISABILI?

Pertanto, contestualmente alla risoluzione del VLK, tenendo conto della specialità militare, della posizione ricoperta, dell’età, dello stato di salute, del lavoro effettivamente svolto, dell’adattamento ad esso, la risoluzione in forma arbitraria indica quali tipi di servizio e lavoro sono controindicati per la persona che si è sottoposta all’esame.

Le persone riconosciute come dotate di un’idoneità limitata al servizio militare non sono idonee al servizio nelle forze di sbarco altamente mobili, nelle forze navali, nei marines e nelle forze speciali.

Tuttavia, senza alcun problema, i militari riconosciuti come idonei al servizio militare sono idonei al servizio in unità di supporto (unità), commissariati militari, istituzioni, organizzazioni, istituzioni educative o possono anche svolgere compiti in prima linea se la loro salute lo consente.

MOTIVI PER RICONOSCERE UN MILITARE COME IDONEO AL SERVIZIO LIMITATO

Nel prendere una decisione sull’idoneità al servizio militare, il VLK è guidato dall’Appendice 1 al Regolamento n. 402 (Programmi di malattie, condizioni e disabilità fisiche che determinano il grado di idoneità al servizio militare), Appendice 2 (Spiegazioni sull’applicazione di articoli della Tabella delle Malattie) e dell’Appendice 3 (Tabella requisiti sanitari aggiuntivi).

È chiaro che l’elenco delle malattie/condizioni di salute che consentono di essere inabili al servizio militare in tempo di pace è molto più ampio che in tempo di guerra.

Si ricorda che se la delibera del Servizio di informazione militare non contiene una chiara indicazione di quale servizio e lavoro non sia idoneo a un militare, ma fornisce solo un’indicazione di limitata idoneità , è opportuno sporgere denuncia presso il Ministero della Difesa di Ucraina o il Servizio di intelligence militare centrale delle forze armate dell’Ucraina, in quanto a loro è affidato il compito di controllare e condurre la visita medica militare nelle forze armate e l’esame dei reclami su questioni di visita medica militare. I nostri avvocati saranno in grado di aiutarti a redigerlo correttamente.

Pertanto, il VLK, nell’adottare una delibera, deve indicare chiaramente in essa i tipi di servizio e di lavoro che sono controindicati per uno specifico militare, in modo che sia chiaro quale sia l’idoneità limitata.

IL VIAGGIO ALL’ESTERO È LIMITATO A COLORO CHE SONO IDONEI AL SERVIZIO MILITARE

Una domanda altrettanto importante è se coloro che hanno un’idoneità limitata al servizio militare possono viaggiare all’estero durante la guerra.

Pertanto, i cittadini maschi dell’Ucraina di età compresa tra i 18 ei 60 anni, che hanno documenti di registrazione militare del TCC e SP con un marchio/record  “non idonei al servizio militare in tempo di pace, idonei al servizio militare in tempo di guerra”  –  non hanno il diritto di lasciare l’Ucraina , in quanto questa categoria di persone non è prevista nell’articolo 23, parte 1, della legge ucraina “Sulla mobilitazione, formazione e mobilitazione”.

[contact-form-7 404 "Not Found"]