L’ERA DELLA GIUSTIZIA DIGITALE IN UCRAINA O CIÒ CHE ATTENDE I PARTECIPANTI AL PROCESSO DOPO L’INTRODUZIONE DELL’EUITS

Судова система України на порозі справжньої ери цифрового правосуддя. Торік у грудні Державна судова адміністрація України оголосила про створення та забезпечення функціонування у всіх судах Єдиної судової інформаційно-телекомунікаційної системи (ЄСІТС).

Il sistema giudiziario ucraino è alle soglie di una vera era di giustizia digitale. Lo scorso anno, a dicembre, l’amministrazione giudiziaria statale dell’Ucraina ha annunciato la creazione e la garanzia del funzionamento del sistema giudiziario unificato di informazione e telecomunicazione (EUITS) in tutti i tribunali.

L’obiettivo del sistema è semplificare l’accesso alla giustizia, per garantire un’analisi efficiente e rapida delle cause giudiziarie. Il progetto di regolamento deve ancora essere pre-approvato dal Consiglio superiore della giustizia dopo consultazioni obbligatorie con il Consiglio dei giudici dell’Ucraina.

Attualmente, il progetto di regolamento sull’EUITS è in fase di finalizzazione con decisione del Consiglio superiore di giustizia, ma dovrebbe essere approvato entro la fine di marzo di quest’anno e il sistema dovrebbe essere operativo. E ora in molti tribunali generali e d’appello locali è in corso un processo attivo di introduzione della gestione elettronica dei documenti, in particolare, i materiali delle cause giudiziarie vengono scansionati e caricati nel sistema di gestione automatizzata dei documenti.

L’idea della giustizia digitale è già stata implementata in molti paesi del mondo. In particolare, negli Stati Uniti d’America, è presente un sistema giudiziario elettronico “CM/ECF” (Case Management/Electronic Case Files), che consente di avviare azioni legali, ricorsi, ricevere decisioni giudiziarie e partecipare a riunioni in videoconferenza . La presentazione di documenti in formato elettronico è gratuita, ovvero non è necessario pagare una tassa giudiziaria o alcun dovere statale.

In Francia, i tribunali penali dispongono anche di un sistema giudiziario elettronico simile, chiamato “E-huissiers”, che consente anche ai partecipanti ai procedimenti penali di presentare documenti procedurali al tribunale in forma elettronica. In Belgio esiste anche un sistema di “giustizia elettronica”, che fornisce lo scambio elettronico di materiali di procedimenti tra tribunali di diversi gradi. Nella Repubblica del Kazakistan esiste un modulo separato del sistema giudiziario elettronico – “Sudebny kabinet”, con l’aiuto del quale è possibile inviare una dichiarazione di reclamo al tribunale di qualsiasi istanza, nonché ricevere una copia del tribunale decisione con un codice a barre, che avrà la stessa forza giuridica delle decisioni giudiziarie in forma cartacea.

Questo modulo è uno strumento molto conveniente ed è molto popolare. Pertanto, i dati statistici della Corte Suprema della Repubblica del Kazakistan mostrano che nel 2017 oltre l’80% delle cause è stato intentato utilizzando il modulo “Governo della Corte”.

COSA ATTENDE I PARTECIPANTI AL PROCESSO DOPO IL LANCIO DEL SISTEMA GIUDIZIARIO UNIFICATO DI INFORMAZIONE E TELECOMUNICAZIONE?

Le innovazioni apportate da EUITS riguardano, in primo luogo, le parti (i loro rappresentanti) e gli altri partecipanti al processo. Pertanto, il sistema offre la possibilità di presentare una causa, un ricorso o un ricorso per cassazione, nonché dichiarazioni, mozioni o persino ricevere decisioni giudiziarie in forma elettronica. Ci sarà l’opportunità di scambiare documenti sia tra il partecipante al processo e il tribunale sia tra gli stessi partecipanti al caso, nonché la possibilità di partecipare alla riunione in videoconferenza.

Inoltre, i partecipanti al caso avranno l’opportunità di familiarizzare con i materiali del caso in forma elettronica in qualsiasi momento e da remoto. Tutto questo può far risparmiare tempo e denaro. Allo stesso modo, il tribunale invierà citazioni ai partecipanti ai loro indirizzi di posta elettronica ufficiali. Questo, a sua volta, ridurrà significativamente le possibilità che l’avversario ritarderà il caso. È anche importante che EUITS fornisca l’auto-distribuzione centralizzata dei casi tra i giudici e l’accesso al sistema di auto-distribuzione sul campo sarà impossibile.

L’ESITS prevede anche la possibilità di agire nell’interesse di un’altra persona. Pertanto, l’utente del sistema giudiziario elettronico con l’ausilio del software potrà generare una “procura elettronica” per il rappresentante, certificandola con la propria firma digitale elettronica. Tale procura darà al rappresentante il diritto di creare, modificare e presentare attraverso il sistema giudiziario elettronico per conto del preponente tutti i documenti necessari al tribunale competente. Gli avvocati potranno inserire nel sistema una copia elettronica del mandato, attestandone la corrispondenza all’originale con la propria firma digitale elettronica.

COME FUNZIONA IL SISTEMA ORA?

In tutte le corti locali e d’appello, è operativo in modalità test un modulo separato – “Tribunale elettronico”, che in seguito entrerà a far parte del Sistema di informazione e telecomunicazione giudiziario unificato. Sebbene questo modulo abbia ancora funzionalità limitate, può già essere utilizzato per pagare le spese processuali e generare più di 400 tipi di vari atti procedurali. L’iscrizione al Tribunale Elettronico avviene mediante firma digitale elettronica.

È importante che con l’aiuto del “Tribunale elettronico” tu possa già pagare la tassa del tribunale e presentare un reclamo al tribunale competente. A tale scopo, nel sistema è presente una sezione “Rendiconti”. La sezione fornisce un algoritmo di azioni passo dopo passo. In particolare, è necessario prima scegliere un tribunale, quindi compilare i dati dell’attore, il convenuto, indicare il prezzo della domanda (se la domanda è soggetta a valutazione). Il passaggio successivo consiste nel compilare il testo della dichiarazione di reclamo. Puoi scaricare un documento già preparato, oppure fare domanda inserendo il testo nell’apposito modulo. Successivamente, è necessario scaricare gli allegati alla causa in formato pdf.

È interessante notare che esiste già un’opportunità per gli avvocati di scaricare una copia elettronica scansionata del mandato per la prestazione del gratuito patrocinio, per la conferma dell’autorità. Il penultimo passo è pagare la tassa di giudizio. Il costo del canone viene generato automaticamente, in base al prezzo del reclamo precedentemente specificato, ma è anche possibile inserire un importo diverso del canone (se necessario). L’ultimo passo è firmare la dichiarazione con l’aiuto di EDS e inviarla al tribunale. Nell’ulteriore sezione “I miei casi” puoi seguire lo stato di avanzamento del caso. Puoi anche ricevere le citazioni in giudizio nella sezione “Tribunale elettronico” nella sezione “Notifiche”.

In generale, il modulo “Tribunale elettronico” fa un’impressione positiva. Funzioni implementate che possono già semplificare notevolmente il lavoro e risparmiare tempo. Gli sviluppatori devono anche eliminare il ritardo che si verifica durante la registrazione nel sistema, in particolare quando ricevono la corrispondente conferma nella casella di posta elettronica.

L’introduzione del sistema giudiziario unificato di informazione e telecomunicazione è, ovviamente, la decisione giusta sulla strada per migliorare il sistema giudiziario in Ucraina. Questo approccio è innovativo e progressivo e soddisfa gli standard internazionali già implementati in molti paesi del mondo.

 

[contact-form-7 404 "Not Found"]